Acquistano eroina e ammettono ai carabinieri il nome del loro spacciatore

Blitz dei militari nei pressi del terminal di Benevento

Due avellinesi vengono fermati dai carabinieri di Benevento e ammettono di aver acquistato eroina nei pressi del terminal dei bus anche se all’arrivo dei militari riuscivano a gettare le dosi nella folta vegetazione dei giardini.

 Lo spacciatore è stato arrestato dopo la deposizione dei due giovani dell’Irpinia che ammettevano e confermavano l’acquisto della dose di eroina, dietro la cessione della somma di 40 euro, rinvenuta addosso allo spacciatore, poi sequestrata ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pertanto, il pusher dopo le formalità di rito è stato dichiarato in arresto perché ritenuto responsabile del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti  e quindi,  su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, veniva accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, mentre i due acquirenti sono stati segnalati alla Prefettura per uso personale di stupefacenti a scopo non terapeutico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pericolosità ibuprofene e utilità vitamina C, la Farmacia Capozzi fa chiarezza

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 26 marzo 2020

  • La 3DRap di Mercogliano trasformerà maschere da sub in ventilatori

  • Coronavirus, l'aggiornamento della Protezione Civile: "Sono 62.013 i positivi, in Campania 1.169"

  • Ad Avellino il lievito sospeso, in regalo a chi ne ha bisogno

  • Coronavirus, chiudono i benzinai: "Siamo in ginocchio"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento