Abuso edilizio in area sottoposta a vincolo idrogeologico e paesaggistico

Due persone sono state denunciate

I Carabinieri della Stazione Forestale di Avellino, nell’ambito di controlli mirati alla prevenzione e repressione dei reati nel settore urbanistico-edilizio, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Avellino due persone, ritenute responsabili di aver eseguito, senza autorizzazioni, lavori edili e non, consistenti essenzialmente nell’estirpazione di ceppaie, dissodamento e realizzazione di quattro terrazzamenti in area sottoposta a vincolo idrogeologico e paesaggistico, in agro del Comune di Chianche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare i Carabinieri constatavano, che all’interno di un’area boscata, circondata da vigneti, erano in corso lavori di movimento di terreno, che modificavano, con notevole impatto, l’aspetto orografico, paesaggistico ed idrogeologico dei luoghi, interessando il fondo privato. Pertanto, si procedeva a porre sotto sequestro l’intera area, per una superficie complessiva di circa 3200 metri quadrati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 3 aprile 2020

  • Vaccino Coronavirus supera primo test, Todisco: "Buona notizia che porta la firma del dott. Gambotto"

  • Tragedia in Irpinia: muore schiacciato dal camion dei rifiuti

  • Coronavirus, il Governo prepara la Fase 2: le prime a riaprire saranno le aziende

  • Coronavirus, il bilancio è pesantissimo: 49 nuovi casi in Irpinia

  • Altro dramma per la famiglia Caso: morto il padre del podista suicida

Torna su
AvellinoToday è in caricamento