Opere abusive a Bagnoli Irpino: due denunce

Scoperti diversi lavori abusivi effettuati alle spalle di alcune abitazioni. Trovate anche due strutture in muratura, legno e lamiere

Due persone di Bagnoli Irpino che avevano costruito due depositi in assenza delle necessarie autorizzazioni, sono state denunciate. Nel corso dello scorso mese aprile, gli stessi Carabinieri avevano denunciato un ristoratore di Bagnoli Irpino che aveva realizzato, nella propria country house e in maniera del tutto abusiva, una tettoia in ferro e una grande stalla in cemento. 

I Carabinieri di Montella hanno continuato le indagini e infittito i controlli per contrastare l’abusivismo edilizio. In virtù di questo, sono stati scoperti diversi lavori abusivi effettuati alle spalle di alcune abitazioni. Dietro due edifici, infatti, sono state rinvenute due strutture in muratura, legno e lamiere, su base cementizia, di circa 60 e 20 mq adibite a deposito.

Immediatamente denunciati i due proprietari. Stiamo parlando di due pensionati di 77 e 61 anni che avevano omesso di richiedere le autorizzazioni. Un'autorizzazione che, ad ogni modo, sarebbe stata difficile da ottenere, essendo la zona turistica sottoposta a vincolo paesaggistico.

La demolizione delle costruzioni è già partita e i due sono stati denunciati in stato di libertà. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • "Quando morirò lasciami dove vuoi" e lei abbandona il cadavere per strada

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento