Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Pater Familias, una storia d'amore verso l'Irpinia e le sue tradizioni

Francesco Anziano ha dato voce all'antica dimora di famiglia creando in un'atmosfera fuori dal tempo un ristorante di forte identità con un'impronta culinaria territoriale ed autentica

Da sinistra Antonio Natale, Francesco Anziano, Davide Filadoro

Ognuno di noi ha impresso nella memoria i ricordi più teneri della nostra infanzia, quando curiosavamo tra le pentole e i suppellettili della cucina, mentre le nostre nonne erano intente a preparare le leccornie per i lunghi pranzi della domenica.
Odori, sapori, sensazioni ed emozioni che Francesco Anziano ha deciso di rivivere tra le antiche stanze della dimora nobiliare di famiglia, nel centro storico di Paternopoli. È qui che dopo un lungo lavoro di restauro Francesco ha coronato il suo sogno: aprire il Ristorante Pater Familias
Il Palazzo si inserisce nel contesto tipico delle dimore gentilizie del XIX secolo, è una struttura molto suggestiva, imponente nella sua bellezza che il ristoratore ha voluto riportare agli antichi splendori in seguito al lungo declino in cui era stato abbandonato all'indomani del terremoto dell'80. Tra i legnami autentici, gli orci in pietra, i quadri e i mobili dell'800 Anziano ha scelto di evocare la storia per conservare vivido il ricordo e le gesta di un suo antenato,  lo zio Vincenzo Famiglietti, il Pater Familias che nel 1836 eresse questa splendida dimora.
“Pater Familias è la storia della mia famiglia, ma è  anche l’eco di un passato importante per la comunità irpina – racconta Francesco - Qui ho voluto raccogliere i ricordi che mi hanno lasciato i miei antenati. Mio zio frequentò il Real Istituto delle Belle Arti a Napoli, ebbe una passione smodata per le arti figurative e per la pittura. Le "sanguigne" (chiamate così perché disegnate con l'ematite, un conglomerato ferroso il cui colore ricorda il sangue), i carboncini e gli oli su tela che ho esposto all'ingresso del palazzo sono frutto del suo talento. Ci tenevo a condividere le sue memorie con le nuove generazioni per lasciare una traccia per il futuro”.
Pater Familias non è un ristorante come tanti, è un baluardo territoriale, l’emblema di una storia d’amore verso l'Irpinia che trova nel cibo la sua massima espressione. Il palazzo al suo interno custodisce una collezione d'arte preziosa, ma il trait d'union tra il passato, il presente e il futuro sono le tradizioni enogastronomiche irpine, capaci con la propria semplicità di trasmettere storia e cultura anche ai meno avvezzi.
 “Nel mio piccolo sto cercando di coniugare la bellezza paesaggistica dell'Irpinia, il passato e la riconoscenza per le generazioni che ci hanno preceduto, all'arte, alle tradizioni e al buon cibo. Ci ho messo anni prima di realizzare tutto questo e non ho ancora finito. Non è stato neanche facile trovare una brigata che comprendesse a pieno la mia mission. Non mi interessava stupire con la nouvelle cousine, io voglio emozionare con la cucina del territorio”.

IMG_20181115_074013-2

Il ristorante di Francesco è la narrazione di un luogo e dei suoi abitanti, ma anche il racconto di un amore vivo e profondo per la cucina di casa. Le sale del ristorante situate nelle vecchie cantine del palazzo, tra volte a botte e a crociera, mura in pietra e storici suppellettili comunicano quel senso di calore e familiarità tipici del nostro essere irpini ricreando quella sensazione di focolare domestico che si coniuga perfettamente con la cucina territoriale degli chef Antonio Natale (per anni nella cucina dello chef stellato Antonio Pisaniello alla Locanda di Bu a Nusco) e Davide Filadoro ( ex sous chef del Maeba). Due cuochi selezionati da Francesco Anziano per la capacità di tradurre il passato in un repertorio di piatti da cui attingere la storia della sua famiglia e dell'Irpinia. Ricette classiche a cui Natale e Filadoro apportano l' evoluzione della tecnica, nella sperimentazione e nell'accostamento degli ingredienti. Insomma una cucina “pulita” fatta con materie prime di qualità, tanta attenzione alle cotture e un occhio di riguardo verso le presentazioni.

IMG_20181115_072953-2
“Il nostro menù propone le tipicità della tradizione locali – chiosa Francesco - Pasta fatta rigorosamente a mano, maccaronara al sugo, cavatelli con broccoli aprilatici, baccalà alla pertecaregna, zuppa di castagne e porcini. Le ricette sono dei classici, noi non le stravolgiamo, ma le proponiamo con eleganza selezionando le materie prime migliori della nostra Irpinia. Dal vino ai formaggi fino alle marmellate ho voluto solo prodotti locali per non perdere mai di vista la terra in cui sono nato e cresciuto”.
PATER Familias rappresenta una location di esclusiva bellezza suggellata da una cucina autentica, un'impronta verace e un’identità profondamente radicata all’Irpinia. Qui più che altrove sono vive le tradizioni per ricordare chi siamo e da dove veniamo.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto per la famiglia Pennella: Peppino tradito dalla sua passione per la foto

  • Quasi tre anni in carcere da innocente, finisce l'incubo di un 23enne

  • La "Masi" anticipa l'uscita per il terremoto, la dirigente rimuove il responsabile 

  • Mangiano e dormono all'agriturismo e poi scappano senza pagare

  • L’irpina Enrica Musto commuove il pubblico di “Tu si que vales”

  • Trovato il cadavere di un 51enne in un appartamento

Torna su
AvellinoToday è in caricamento