Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Marco Caputi alla finale di Miglior Chef Emergente 2018

Lo chef di Lapio tra i giovani di talento selezionati per il concorso gastronomico che si terrà a Roma nel weekend

Marco Caputi ambasciatore d'Irpinia al Festival della Gastronomia di Roma. La kermesse come da tradizione sarà un contenitore di appuntamenti legati al mondo del cibo e del vino. Una festa del palato nata per valorizzare il patrimonio gastronomico nazionale, ma soprattutto i giovani talenti del Belpaese. 
Tra i format piú attesi ci sono sicuramente le competizioni ai fornelli, riservate ai cuochi e ai giovani pizzaioli under 30. Domenica 28 ottobre giovani cuochi del Sud Italia si sfideranno per accedere alla finalissima di miglior chef emergente 2018. Tra i competitor lo chef irpino Marco Caputi.
Caputi, classe 89', è cresciuto nella culla del Fiano, Lapio, a contatto con la cultura del buon cibo e del buon bere. Esperienze preziose che hanno maturato in lui il sogno di proseguire sulla strada del food, affinando le sue abilità in giro per l'Italia. Poi nel 2014 l'avventura al Maeba di Ariano Irpino dove si è distinto per uno stile culinario capace di unire elementi di tradizione ed innovazione, una narrazione personale che parte dal territorio e si lascia piacevolmente contaminare da storie, viaggi e luoghi visitati nel corso di un cammino tutto da scoprire.

LA SFIDA

Domenica 28, inizierà con Emergente Chef: Selezione Sud. Sarà quindi la volta dei candidati che si incontreranno per proclamare i due che accederanno alla finalissima. Abbiamo tra questi i tre vincitori di Emergente Chef Puglia che si sono qualificati all'interno della prima edizione dell'evento FoodExp svoltosi dal 18 al 20 giugno a Lecce, nelle sale quattrocentesche di Torre del Parco. I concorrenti scelti che si presenteranno per il titolo saranno: Raffaele Trilli del ristorante Chichibio (AQ), Antonio Blasi del ristorante Tamo (PE), Jonathan Maravalli dell'Osteria Ophis (AP), Marco Caputi del Maeba Restaurant (AV), Endoni Di Lieto de La Terrazza di Lucullo (NA), Salvatore Tarantino di Triglia Trattoria Di Mare (AV), Almerino Lombardi della Locanda Mammi' (IS), Giuseppe Torrisi del Tale' Restaurant&Suite (CT), Francesco Tiano del ristoranteCinquesensi (KR), Domenico Di Tondo de Le Lampare al Fortino (BT), Savino Benizio di Antichi Sapori (BT) e Vincenzo Montaruli del ristorante Mezza Pagnotta(BA). Si prosegue con la semifinale di Emergente Pizza Chef che vedra' sfidarsi i Pizza Chef qualificati per il Sud nelle Selezioni di Emergente Pizza Chef Campania al Circolo Posillipo lo scorso 21 giugno e nelle qualificazioni di Emergente Chef e Pizza Chef Puglia. I vincitori di queste 2 selezioni si incontrano con altri pizza chef delle regioni del sud; i nominativi sono: Michel Greco di 14/89 Food Pop (LE), Simone Ingrosso della Pizzeria Dei Mille (LE), Cristiano Taurisano di Luppolo e Farina (BR), Simone Esposito della pizzeria Napoli Napoli (NA), Carmine Paduano di Antonio & Antonio (NA), Salvatore Pelorosso di Salvatore Di Matteo Le Gourmet (NA), Carmine Nunziata della pizzeria Metamorfosi (NA), Francesco Capece de La locanda dei Feudi 2.0 (SA), Francesco Pone di Hashtag Pizza in Cantina (CE), Salvatore D'Amico della pizzeria Coccode' (PA), Dario Rubino della pizzeria Alice (CZ) e Francesca Calvi della pizzeria Myrto a Porto Cervo (OT
Lunedì 29 si parte con la finalissima di Miglior Emergente Chef durante le quali gli chef vincitori delle selezioni Centro, Sud e Nord si sfideranno con una ricetta con tema obbligatorio: il fritto con l'utilizzo dell'olio creato ad hoc dal nostro sponsor Olitalia. I due finalisti delle selezioni Nord già selezionati nello scorso novembre 2017 al Festival della Gastronomia a Milano sono Christian Mandura del ristorante Geranio (TO) e Christian Fava del ristorante Magnolia a Cesenatico (FC). 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brutto incidente ad Avellino, tre le auto coinvolte

  • Nuovo Clan Partenio, si stringe il cerchio sui rapporti tra camorristi e professionisti

  • Quasi tre anni in carcere da innocente, finisce l'incubo di un 23enne

  • Dipendente “infedele” ruba nel supermercato dove lavora

  • Stop alla rilevazione del Gas Radon: la soddisfazione di CNA e Confesercenti

  • La "Masi" anticipa l'uscita per il terremoto, la dirigente rimuove il responsabile 

Torna su
AvellinoToday è in caricamento