Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Il sapore dell'artigianalità per la Colomba firmata da Gianni Festa

L'azienda Di Iorio di Montemiletto protagonista a Tutto Food con le sue creazioni artigianali

Gianni Festa, patron del Torronificio Di Iorio si prepara a sbarcare al Tutto Food. Un palcoscenico internazionale dedicato al Food&Beverage, ideale per presentare ad una platea di professionisti, buyers e giornalisti le prelibatezze dolciarie del laboratorio di Montemiletto.

L'azienda sarà presente con un nuovo spazio espositivo dal design originale e accattivante, in vetrina il re dei dolci irpini: il torrone, ma anche proposte più nuove capaci di attirare chiunque per sontuosità e gusto. Canditi, cioccolata, praline, creme alla nocciola e ovviamente la ‘regina' colomba. Un dolce in edizione limitata che ha subito registrato il tutto esaurito.

IMG_201colomba90420_084330-2

Tra le tante interpretazioni che sfilano in questo periodo sulle tavole degli irpini, Gianni Festa ha scommesso sulla ricetta classica del dolce pasquale puntando su un’attenta lavorazione e un’accurata selezione delle materie prime. La 'creatura' è il frutto di una felice collaborazione tra l’artigiano e dei pasticceri milanesi. Alla base l'idea di promuovere le scorzette d'arancia candite prodotte in azienda ed esportate in tutto il mondo.

“Partecipando ogni anno a fiere internazionali come TuttoFood, o Cibus ho compreso che non potevamo mantenere il focus solo sul torrone, ma dovevamo diversificarci - spiega Festa - Da qui è partito il progetto di spingere su un prodotto dolciario come il candito, lavorato da noi in laboratorio e naturale al 100%. Abbiamo quotidianamente ordini da tutto il mondo per i nostri canditi: dall'Europa all'Oriente. La colomba è la conseguenza di questa enorme affermazione, un'idea nata proprio per valorizzare le scorzette di arancia candite in laboratorio dai nostri artigiani. Di certo non ci aspettavamo una riscontro del genere “.

IMG-colomba20190418-WA0014-2

L'azienda di Montemiletto produce dalle 20 alle 40 colombe al giorno. Una scelta voluta per garantire la fragranza e l'artigianalità: "La mia è un'azienda dolciaria non una pasticceria – continua Festa -  però ho voluto distinguermi sul mercato privilegiando la qualità, alla quantità. Il risultato è una Colomba soffice e profumata che riflette bene la manualità e la sapienza artigiana di chi lavora con me sin dalle 5 del mattino. Siamo nati come una piccola bottega ed oggi siamo diventati una moderna azienda che tuttavia resta la più grande sostenitrice del valore irrinunciabile dell'artigianalità. Nella colomba come in tutte le cose c'è il marchio Di Iorio. Per questo abbiamo scelto di non competere con la grande distribuzione, ma di restare autentici proprio come ci hanno insegnato i nostri genitori. Dalla colomba alla cioccolato il nostro obiettivo è  garantire un modello di qualità riconoscibile”.

IMG-20190418-WA0004-2

Elastici, setosi e umidi, i lievitati di Gianni Festa hanno la classe dei dolci di alta scuola. Le 36 ore di lievitazione conferiscono all'impasto la giusta spinta aromatica, caratterizzando per la lunga persistenza il sapore. Al morso, inoltre, la colomba risulta morbida e delicata regalando piacevoli sensazioni gustative esaltate dal profumo della nota agrumata della scorzetta d'arancio. Una bella prova da maestro che siamo convinti avrà un grande consenso di pubblico anche a Milano.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    La storia di Santa Rita: la santa delle cause impossibili tanto amata ad Avellino

  • Attualità

    Diffidati 49 comuni irpini, non hanno approvato il bilancio nei tempi previsti

  • mobilità

    Spostamento terminal bus, c'è la data: ecco come cambia il servizio

  • Incidenti stradali

    Bambino di 11 anni investito da un'auto

I più letti della settimana

  • Tenta il suicidio infliggendosi coltellate all'addome

  • Mazzette per pilotare le sentenze, 14 arresti: ci sono anche due irpini

  • Ancora guai per JusTv: disposto il sequestro preventivo delle frequenze in uso

  • Maxi frode milionaria a Padova, coinvolta anche Avellino

  • La ministra Lezzi bypassa gli operai dell'ex Irisbus ma trova il tempo per portare a casa i torroni irpini

  • Vigile urbano investito ad Avellino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento