Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

I cingoli di Calitri: la ricetta da Unti & Bisunti

Chef Rubio arriva a Calitri per l'assaggio dei Cingoli

Acqua, farina e sale. Tre semplici ingredienti che sommati alla maestria di abili donne cultrici della tradizione locale regalano al palato momenti di estasi quotidiana.
Stiamo parlando dei cingoli, il piatto tipico di Calitri che grazie all'iniziativa dello Sponz Fest sta risuonando sulle testate giornalistiche nazionali in occasione della grande cingolata che si terrà stasera in compagnia di un ospite d'eccezione. Direttamente da Unti e Bisunti Chef Rubio cuoco ribelle e indipendente, alla continua ricerca di sapori anticonvenzionali, sarà a Calitri al servizio e all'assaggio dei cingul'.
In largo Immacolata, Vinicio Capossela ha pensato ad un’ occasione per cucinare insieme realizzando un momento di creatività divertente.

FB_IMG_cingolata1566194032592-2

Da giorni le donne calitrane capitanate, da una classe 1928, sono alle prese con la preparazione di questo particolare formato di pasta cavato con tre dita, una ricetta povera simbolo, insieme alle cannazze e all' acqua sala, della gastronomia calitrana. Piatti sempre presenti nelle locande del paese, ormai meta prediletta dai buon gustai veraci attenti alla sostanza e poco ai fronzoli.

Screenshot_20190816_123755-2
Piatti che toccano il cuore di chi impara dalla cucina di strada e dai suoi interpreti in via d'estinzione a causa della rincorsa all’edonismo estetico e all’omologazione gourmet.  Lo Sponz Fest ha il merito di riportare alla ribalta territori poco battuti dai flussi turistici e con essi la loro anima autentica. Stasera nel centro storico di Calitri il cibo sarà un momento sociale di preparazione collettiva a tema carnevale e ceneri, con ospite d’onore il cuoco indipendente e instancabile viaggiatore Chef Rubio.
Il tema del banchetto sarà la "Grande cingolata". Re della serata il “cingolo”, lo gnocchetto di pasta fresca preparato collettivamente alla maniera paesana, in tutte le declinazioni di condimento. L’ex rugbista Gabriele Rubini, come si chiama nella realtà, ha scelto di non avere un suo ristorante ma di essere sempre in viaggio alla scoperta di saperi e sapori. Naturale quindi ritrovare tra gli ospiti più attesi dellp Sponz Fest, colui che usa il cibo come forma di integrazione, condivisione e recupero sociale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori pizzerie di Avellino, ecco la "Top Ten" di novembre 2019

  • Ragazzo giovanissimo si lancia dal Ponte della Ferriera

  • Migliori bar di Avellino, ecco la "Top Ten" di novembre 2019

  • Nuovo Clan Partenio, vent'anni di turbativa d'asta: si stringe il cerchio

  • Si lancia dal Ponte della Ferriera, le condizioni del 13enne

  • Giù dal Ponte della Ferriera, gli ultimi aggiornamenti sulle condizioni del 13enne

Torna su
AvellinoToday è in caricamento