Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Agosto al Mulino, un viaggio tra culture musicali e sapori tradizionali

L'artista di fama internazionale Claudia Marss sul palco della Luxury Country House del dott. Gianfranco Testa

Agosto al Mulino della Signora è un viaggio tra culture musicali e sapori tradizionali. 
Sul filo dell'arte canora e del gusto continua la rassegna di appuntamenti estivi pensati dal Prof. Gianfranco Testa, urologo e titolare della luxury country house,  per coinvolgere lo spettatore in una armonica sinfonia di suoni, colori, profumi e sapori.

FB_IMG_1566305069973-2
Dopo il successo della notte di San Lorenzo e la cena in collaborazione con l'Antica Trattoria Di Pietro, domani, giovedì 22 agosto, nella splendida struttura di Sturno si terrà l'evento  “Napulitanata”, la storia di Napoli in versi e musica.
Un appuntamento esclusivo in cui il Mulino della Signora si trasformerà in un palcoscenico suggestivo per dar vita ad uno scambio fruttuoso di saperi antichi e moderni nel segno del connubio perfetto tra melodie, cibo e vino.
Circondati da una location mozzafiato, dopo un welcome drink in piazzetta, dalle 19.00, Irene Isolani, Pasquale Termini, Sergio Masucci e Ciro Ammendola, si esibiranno in uno spettacolo di canzone napoletana classica. Da Murolo a Di Giacomo, da Vincenzo Russo a De Curtis, un repertorio che celebra grandi poeti le cui canzoni hanno reso Napoli famosa in tutto il mondo. Uno spettacolo superlativo che anticipa la cena della brigata di Antonio Guacci, un momento di condivisione e incontro a base di baccalà mantecato al latte, crema di piselli, limone e menta. Un percorso del gusto scandito poi da due primi (conchiglioni ripieni di ricotta e provola, passato di pomodoro e pesto di basilico; linguine di baccalà, patate, capperi e olive nere con panure di pane al prezzemolo), un secondo (Tagliata di entrecote, pere e cicoria) e il dessert (semifreddo alla frutta).

Mulino signora-2
Un'esperienza dal profilo culturale, gastronomico e umanistico nel segno di una filosofia che riflette il pensiero di un illuminato come il Prof.  Testa, autore di un progetto ambizioso, esempio dell'Irpinia vivace che non si rassegna ad essere il fanalino di coda in termini di ricettività, turismo e tempo libero. 

FB_IMG_15testa urologo66305161603-2
“Ho immaginato insieme all'amico e chitarrista Gianluca Marino di creare una rassegna di alto livello artistico al fine di essere attrattivi non solo da un punto di vista gastronomico, ma anche musicale - spiega l'urologo - L’Irpinia è una terra di cultura, disseminata di castelli e itinerari naturalistici di intensa bellezza, eppure siamo ultimi in Italia come turismo e tempo libero secondo la classifica del Sole 24 ore. Ma non perché ci manchi qualcosa, piuttosto occorre un piano, un programma per essere competitivi. In questi giorni al Mulino della Signora ci sono tanti stranieri, persone esigenti che sono attente alla professionalità e all'organizzazione. Trovare all'interno della struttura che li ospita eventi di questo tipo ti permette di lasciare il segno, di dare effettivamente valore aggiunto al nostro patrimonio, un biglietto da visita importante che crea un circuito virtuso”.

FB_IMG_1566305010335-2
Il Mulino della Signora nasce appunto per offrire un'esperienza completa ai propri ospiti, un compendio di emozioni che si esplica nelle mille sfumature della cultura. I sapori sono il collante di una proposta ricca e versatile sempre nel segno della massima ospitalità e raffinatezza. 
Raffinatezza che avrà il suo apice nella serata di giovedì 29 agosto con un concerto di richiamo internazionale. Ad esibirsi un’artista rinomata sul panorama mondiale per la sua voce duttile ed espressiva. Claudia Marss insieme a Jerry Popolo (sassofoni), Stefano Saccone (flauto traverso), Vincenzo Di Somma (contrabbasso) e Gianluca Marino (chitarra) rileggerà Jobim Bonfà, Chico Buarque, Young, Martino ed altri. Il concerto avrà inizio alle 19,00, subito dopo appuntamento a tavola. Ad aprire il banchetto il carpaccio di vitello con finocchio marinato all’arancia, liquirizia e pernod e la parmigiana di melanzane su passatina di pomodoro e basilico fresco. Per i primi: cavatelli pesto di basilico, pomodoro confit, mandorle e carmasciano. Come secondo tagliata di vitello, verdure di stagione e purè di patate, profumata alla noce moscata. Coccola finale: caprese al limone e cioccolato bianco.

IMG_20190821_110816-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori pizzerie ad Avellino e Provincia, ecco la nostra nuova "Top ten"

  • Tragedia in autostrada, morto un irpino e la figlia di 6 anni

  • Incendio Pianodardine: l'Asl vieta raccolta e consumo di frutta, verdura, acqua, latte e uova

  • Incendio ad Avellino, risarcimento danni per i residenti

  • Matrimonio "falso" in Irpinia: lo sposo non è ancora divorziato

  • Detenuto muore in carcere dopo una rissa tra camorristi e stranieri

Torna su
AvellinoToday è in caricamento