Montoro Democratica, soddisfazione per il no all'impianto di compostaggio

Bianchino: "Il no al compostaggio grande risultato delle nostre azioni amministrative"

Il Tar della sezione di Salerno ha sospeso il decreto della Regione Campania n. 52 del 20 febbraio 2019, con cui la società Fisciano Sviluppo era stata autorizzata a realizzare il nuovo impianto di recupero di rifiuti (pericolosi e non) presso il sito di via Prignano, al confine tra i Comuni di Fisciano e Mercato San Severino. A comprova delle azioni amministrative e politiche poste in campo dall'amministrazione Bianchino, nell'interesse e a salvaguardia della collettività e del territorio, con ordinanza n. 337/2019, il tribunale ha  accolto l'istanza cautelare formulata dal Comune di Montoro in sede di ricorso avverso la realizzazione di un impianto per il trattamento dei rifiuti. Dirimenti a tal fine le argomentazioni e i rilievi mossi da parte dell'amministrazione comunale. "Questi sono i risultati delle nostre azioni amministrative. E' un grosso successo, una notizia importantissima": così il capogruppo Mario Bianchino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia atroce, donna ritrovata senza vita

  • Nuovo clan Partenio, ecco dove i camorristi nascondevano il libro mastro dell'usura

  • Si suicida sparandosi in faccia con un fucile

  • Nuovo Clan Partenio: "Se vuoi risolvere il problema devi prendergli la macchina"

  • Decathlon cerca personale, attesa l'apertura del nuovo punto vendita a Mercogliano

  • Si toglie la vita stringendosi al collo un sacchetto di plastica, oggi i funerali

Torna su
AvellinoToday è in caricamento