Niente festival pirotecnico a Mercogliano: la tradizione si spezza dopo 70 anni

C'è rammarico negli organizzatori

Niente gara pirotecnica a Torelli di Mercogliano nella prima settimana di agosto come da tradizione.  Si spezza il rituale dopo oltre settanta anni. L’evento dei fuochi d’artificio era atteso non solo in Irpinia ma in tutta la Campania e regioni limitrofe. Un evento che attirava l’attenzione di molti turisti. A Mercogliano non si parla di altro. Un vero colpo al cuore per coloro che erano legati a questa tradizione sempre organizzata dal comitato Festa San Nicola e Sant’Antonio da Padova. Il programma estivo è stato comunque allestito ma senza inserire i tradizionali fuochi d’artificio. Eppure rispetto agli ultimi decenni la situazione urbanistica della zona interessata ai fuochi d’artificio non ha subito stravolgimenti. Il comitato organizzatore purtroppo ha dovuto prendere atto della decisione di altri di non autorizzare il festival pirotecnico. A Mercogliano sarà tutto in tono minore. Un’altra tradizione che l’Irpinia saluta.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia atroce, donna ritrovata senza vita

  • Nuovo clan Partenio, ecco dove i camorristi nascondevano il libro mastro dell'usura

  • "Nuovo Clan Partenio" in ginocchio, i dettagli dell'operazione

  • Avellino, maxi blitz contro il nuovo clan Partenio: 23 arresti

  • Guida Espresso 2020, i migliori ristoranti in Irpinia

  • Nuovo Clan Partenio: "Se vuoi risolvere il problema devi prendergli la macchina"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento