Suor Maria Gargani è la nuova Beata d'Irpinia

E' la prima figlia spirituale di Padre Pio che diventa beata

Alle ore 12 di oggi, presso la Cattedrale di Napoli, è stato celebrato il rito di beatificazione di Suor Maria Crocefissa del Divino amore, al secolo Maria Gargani. Nata a Morra de Sanctis il 23 dicembre 1892, Maria Gargani è la prima figlia spirituale di Padre Pio che diventa beata. 

E' stata proclamata beata 100 anni dopo il primo incontro con Padre Pio da Pietrelcina, avvenuto a San Marco la Catola, in provincia di Foggia nella seconda metà del mese di aprile del 1918. Padre Pio si recò a San Marco la Catola il 16 aprile e vi rimase per circa un mese, per conferire con il suo direttore spirituale. Qui passava le sue giornate tra il confessionale, l’altare e la preghiera. Maria Gargani dopo aver conseguito l’abilitazione all’insegnamento, vinse il concorso e fu destinata alle scuole elementari di San Marco la Catola (FG). 

In questo convento, Padre Pio ebbe quotidiani colloqui con la Gargani, che gli confidò di sentire il bisogno di consacrarsi a Dio nella vita religiosa. Grazie agli illuminati consigli, al sostegno morale e alla preghiera di Padre Pio, Maria organizzò l’Opera del Sacro Cuore, che sfociò nel nuovo Istituto religioso delle “Apostole del Sacro Cuore”, di cui fu fondatrice. Madre Gargani morì il 23 maggio 1973.  

Maria ebbe con Padre Pio un fitta corrispondenza epistolare, interrotta, nel 1923, quando il Sant’Uffizio ordinò al frate cappuccino “sotto osservazione” di troncare ogni rapporto con direttori e figli spirituali. Furono circa 67 lettere che Padre Pio scrisse alla beata Gargani. Solo la sorella Erminia, travagliata da una drammatica esperienza personale, ha ricevuto una lettera in più rispetto a lei. Nessun altro figlio o figlia spirituale è stato destinatario di tante missive del Cappuccino stigmatizzato. 

Potrebbe interessarti

  • Miss Italia, Montella incorona la sua Miss: è Alessia Bruno

  • Festa Penitenziaria, Di Maio elogia il cane Buk della squadra di Avellino

  • ‘Spider-Man: Far From Home’, la scenografa Brunella De Cola: “Non dimentico la mia Avellino”

  • Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Avellino, ecco i nomi dei candidati

I più letti della settimana

  • Tantissimi auguri zocc..., la vergogna di Avellino fa il giro del web

  • Le fiamme stanno avvolgendo un'abitazione

  • Uomo trovato morto nella sua auto: disposta l'autopsia

  • Compra pollo al supermercato, ma dentro ci trova vermi vivi

  • Piano Lavoro, il bando è online: è corsa alla registrazione per partecipare

  • Tremendo schianto frontale, quattro feriti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento