"L’acqua è poca", il FAI Giovani va a scuola per parlare di Ambiente 

Una mattinata produttiva ha visto oggi coinvolti gli studenti dell’IIS E. Fermi Liceo Scientifico Sportivo di Sturno

Una mattinata produttiva ha visto oggi coinvolti gli studenti dell’IIS E. Fermi Liceo Scientifico Sportivo di Sturno, che ha ospitato il convegno “L’acqua è poca”, facente parte del ciclo di incontri su ambiente e sostenibilità.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i relatori del convegno ci sono state eccellenze del territorio, come il prof. geologo Sabino Aquino, noto per la proficua attività scientifica svolta negli ultimi 40 anni in Irpinia; ad affiancarlo era presente il FAI Giovani Avellino, con la dott.ssa Serena Giuditta, Delegata FAI Giovani Avellino, e il volontario Luigi Ammirati, dott. in geologia.

L’incontro odierno ha visto l’intervento del sindaco di Sturno, il dott. Vito Di Leo, la Consigliera Provinciale con delega alla promozione del territorio Rosanna Repole, la dott.ssa Silvana Rita Solimene, dirigente scolastica dell’IIS Fermi di Vallata, il dott. Franco di Cecilia, dirigente scolastico dell’IC G. Pascoli di Frigento e Sturno, nonché il prof. Leonardo Festa.

“L’acqua è poca”

“L’acqua è poca”, un messaggio forte in sole tre parole: questo è il titolo individuato dagli studenti che hanno studiato l’argomento e lo hanno raccontato con un approccio scientifico.

Le parole della Delegata FAI Giovani Avellino:

“Siamo onorati di esser ospiti di questo convegno, accanto a professionisti con una lunghissima storia professionale e accademica. Proprio con il geologo Aquino abbiamo attivato negli ultimi 5 anni una collaborazione per co-costruire uno studio didattico che affrontasse il tema dell’acqua in Irpinia: il nostro “oro blu”, che continuiamo a raccontare nelle scuole del territorio e negli eventi nazionali per poter rendere accessibile a tutti un argomento così delicato, ma fondamentale.

Attraverso il FAI Scuola è possibile avvicinare gli studenti al tema ambiente: come abbiamo visto dai filmati di questa mattina, i cambiamenti climatici ci spaventano e ci mostrano quanto siamo piccoli rispetto alla potenza della natura. Se però ci impegniamo, studiamo e miglioriamo le nostre “cattive” abitudini, potremo consegnare alle future generazioni un pianeta quantomeno nelle stesse condizioni in cui è stato consegnato a noi oggi. 

Per chi fosse interessato all’argomento, sul sito www.fondoambiente.it si trovano tutte le informazioni inerenti lo studio e i documenti del “Patto dell’acqua” realizzato dal FAI e dagli enti governativi in occasione della campagna #salvalacqua.”

La dott.ssa Silvana Rita Solimene, dirigente scolastica dell’IIS Fermi di Vallata, non nasconde il suo entusiasmo:

"Vedere giovani coetanei interagire discutendo di un argomento così delicato e attuale come l'ambiente è stato bellissimo. La partecipazione dei ragazzi era evidente. Tutto questo entusiasmo non può che renderci contenti e soddisfatti di quanto abbiamo fatto oggi. La mia speranza è che giornate come questa possano essere ripetute anche in futuro". 

Queste, invece, sono state le dichiarazioni del prof. Leonardo Festa:

"Abbiamo pensato questo momento per e con i ragazzi. Pensiamo che sia doveroso dare continuità al rinato dibattito sulla sostenibilità ambientale attraverso percorsi di consapevolezza che vedano il contributo di esperti ma anche degli stessi studenti. Per questo tra i relatori c'erano anche loro rappresentanti, che hanno presentato agenda 2030, suggerito buone pratiche, avanzato proposte per l'amministrazione e il consiglio d'istituto. Non è affatto scontato vivere questo clima di collaborazione in una scuola, e quando capita è emozionante e incoraggiante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato Vincenzo Schiavone, proprietario di Villa Esther e Santa Rita

  • "Prima dell'alba" racconta la storia di Marco: "Vado a Roma per prostituirmi"

  • Arresto Vincenzo Schiavone, le intercettazioni: "Troppo oltre il limite e questo continua a fare lo spavaldo"

  • Spaventoso schianto in galleria, ci sono numerosi feriti

  • Incidente sull'Avellino-Salerno, le condizioni dei due feriti

  • Chiude "Discorosso" per cessazione attività

Torna su
AvellinoToday è in caricamento