“Kitarmonika” è il titolo del primo album degli irpini Am Bros One

Ispirato alle tematiche ambientaliste e ad episodi significativi della loro vita

“Kitarmonika” è il titolo del primo album degli irpini Am Bros One appena pubblicato dall’etichetta Factory of the Stars, nove brani strumentali originali per esplorare le possibilità espressive nascenti dall’incontro tra la chitarra elettrica di Manuel Ambrosone con la fisarmonica del fratello Gabriel.

Il disco nasce dall’interazione di due strumenti molto diversi tra loro e dall’intenzione di celebrare l’amore per la musica che unisce i due fratelli Ambrosone anche oltre il legame familiare. Otto dei nove brani del disco sono composizioni originali dei due musicisti, cui si aggiunge “Circus Parade” composta da Carmine Ioanna, fisarmonicista jazz di livello internazionale e maestro di Gabriel.

“Kitarmonika” è un viaggio emozionale che scorre tra atmosfere a volte serene e gioiose, a volte più eteree e nostalgiche, che corrono sul filo del gusto per la sperimentazione e l’accostamento di generi diversi: jazz, folk, progressive, world e rock per, giocare senza barriere con la musica. 

Ispirato alle tematiche ambientaliste e ad episodi significativi della loro vita, il disco degli Am Bros One si apre con la traccia eponima che rappresenta per gli autori la fusione tra la chitarra e la fisarmonica nella magia della musica; Event horizon, è un viaggio immaginario all’interno di un buco nero e rappresenta l’Universo; Global warning è un brano dedicato alla natura in pericolo a causa dell’inquinamento causato dall’uomo; Micropia è ispirato ad un museo di Amsterdam dedicato ai microbi, probabilmente tra le prime forme di vita complessa sviluppatesi sulla Terra e da cui tutti discendiamo; la quarta traccia dal titolo Rungu Rungu è il ricordo di un incontro a Rimini tra i fratelli Ambrosone e un ragazzo africano che regala loro un braccialetto chiamandolo con questo nome. Sempre di argomento ambientalista Cenere dal cielo è stata composta nei giorni degli incendi sul Vesuvio che, dall’Irpinia, mostravano l’inquietante immagine di nuvole di cenere in un cielo rossastro; Tramonti di luna è un brano romantico scritto pensando al miracolo della natura che regala, contemporaneamente, il sorgere del sole in un emisfero e il contestuale tramonto della luna in quello opposto. Follow your dreams, ottava traccia del disco, è un inno alla vita, alla capacità di perseguire con determinazione i propri obiettivi e al sacrificio per rendere reale un sogno; Circus parade, scritta da Carmine Ioanna il giorno stesso della registrazione dell’album è ispirata alle atmosfere circensi di un celebre quadro di Georges Seurat. 

Nell’album hanno suonato con i fratelli Ambrosone: il sassofonista Luca Roseto, il chitarrista Daniele Castellano e il fisarmonicista Carmine Ioanna

Potrebbe interessarti

  • Sospensioni idriche, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Altro giro, altra sospensione idrica: ecco i comuni che oggi resteranno a secco

  • Ghemon "paralizza" Avellino: il piano di traffico per il concerto di oggi

  • Avellino Summer Fest, le immagini del videomapping della Torre dell'Orologio

I più letti della settimana

  • La Maccaronara con fonduta di caciocavallo: il piatto 'illegale' di chef Vincenzo Vazza

  • Neonata morta durante il parto, sei medici indagati

  • I cingoli di Calitri: la ricetta da Unti & Bisunti

  • Schianto terribile in autostrada, neopatentata 19enne grave al Moscati

  • Scossa di terremoto, l'epicentro è in Irpinia

  • Morso da una vipera: corsa al Pronto Soccorso per un 30enne

Torna su
AvellinoToday è in caricamento