Intitolata la strada realizzata con il “contratto di quartiere”, ai “Caduti di Nassirya”

Stamattina ad Ariano Irpino nel piazzale antistante la nuova scuola “G. Lusi”

Stamattina ad Ariano Irpino nel piazzale antistante la nuova scuola “G. Lusi”, è stata intitolata la strada principale realizzata con il “contratto di quartiere”, ai “Caduti di Nassirya”.
L’Amministrazione Comunale ha inteso rendere omaggio ai militari italiani che il 12 novembre 2003 caddero vittima di un attentato terroristico in Iraq, attraverso l’intitolazione di una luogo della Città, il nuovo “Quartiere Martiri”, ex casette asismiche, inaugurato nel mese di maggio 2015, che è stato oggetto di riqualificazione urbana dopo un lungo e complesso percorso nell’ambito del programma Contratto di Quartiere II - ex casette asismiche - che ha portato alla realizzazione di un nuovo quartiere ad Ariano, con la caratteristica di essere aperto, sostenibile, innovativo ed a
misura d’uomo.
Hanno salutato i presenti il Maggiore Pasquale Medici, nella qualità di Presidente dell’Associazione Nazionale Carabineri Sezione di Ariano, il Sindaco dott. Domenico Gambacorta e il Prefetto di Avellino dott.ssa Maria Tirone. L’Amministrazione Comunale era rappresentata dal vice Sindaco Giovannantonio Puopolo, dagli Assessori Raffaele Li Pizzi e Filomena Gambacorta e dai Consiglieri Antonio Santosuosso, Daniele Tiso e Federico Puorro.  Erano presenti, fra gli altri, le seguenti Autorità: il Procuratore della Repubblica di Benevento dott. Aldo Policastro, il Comandante Provinciale Carabinieri di Avellino Colonnello Massimo Cagnazzo, il Comandante Provinciale Guardia di Finanza di Avellino Colonnello Gennaro Ottaiano, Il Vice Questore dott. ssa Maria Felicia Salerno, il Comandante Compagnia Carabinieri di Ariano Irpino Capitano Andrea Marchese, l’Ispettore Regionale dell’Associazione Nazionale Carabinieri, Generale Domenico Cagnazzo, il Direttore Casa Circondariale Ariano Irpino dott.ssa Maria Rosaria Casaburo, il Comandante Polizia Penitenziaria di Ariano Irpino Maria Rosaria Iannaccone, in rappresentanza del 232° Reggimento Trasmissioni di Avellino, il tenente Luisa Piccione.
Sono altresì intervenute le seguenti Associazioni: la Croce Rossa Sezione di Ariano Irpino, l’Ass.ne Finanzieri in Congedo, il distaccamento dei Vigili del Fuoco Volontari di Ariano Irpino, l’Associazione AIOS, il Gruppo Comunale Protezione Civile, l’Associazione Nazionale Carabinieri di Benevento, l’Associazione Panacea Maria Spina Pratola.
Hanno officiato la cerimonia don Francesco Marotta cappellano militare e don Costantino Pratola parroco di Santa Maria dei Martiri. In rappresentanza della Diocesi don Antonio Blundo e don Daniele Palumbo.
Il Prefetto, il Procuratore e le Autorità Militari hanno visitato la scuola dell’I. C. “G. Lusi” e hanno avuto parole di apprezzamento per il bell’edificio e hanno salutato il Dirigente Scolastico Marco De Prospo, i docenti e gli studenti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Aumento parcheggi, Movimento in Difesa del Cittadino: "Non si può fare cassa facendo pagare le persone"

  • Cronaca

    Ha riciclato denaro proveniente dalla ricettazione di buoni fruttiferi: arrestato

  • Economia

    Palette e statori costruite in Irpinia per far volare Lufthansa

  • Cronaca

    Un pifferaio per scacciare i topi dal centro storico

I più letti della settimana

  • Uomo di 56 anni si toglie la vita impiccandosi

  • Noto commercialista irpino stroncato da un malore dopo Juventus - Atletico Madrid

  • Scandalo diplomi falsi, ora sono guai seri per gli acquirenti

  • Muore dopo la partita, disposta l'autopsia sul corpo del professionista

  • Morto dopo Juve - Atletico, oggi l'ultimo saluto a Vittorio

  • Prevenzione, visite gratuite ad Avellino col dott. Iannace

Torna su
AvellinoToday è in caricamento