Incontro carabinieri - studenti: si è discusso di bullismo e cyberbullismo a Lioni

Lo scopo non è stato semplicemente quello di illustrare agli studenti il ruolo e le funzioni svolte dai carabinieri sul territorio

Continua il ciclo di conferenze organizzato dal Comando Carabinieri Provinciale di Avellino nell’ambito della campagna di diffusione della cultura della legalità tra i giovani studenti. Il comandante Gianpio Minieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi, il comandante Virginio Gaeta della Stazione di Lioni hanno tenuto un incontro informativo al locale Istituto Iannaccone. Gli incontri hanno costituito un importante momento di dialogo e confronto tra il mondo della scuola e le Istituzioni.

Lo scopo non è stato semplicemente quello di illustrare agli studenti il ruolo e le funzioni svolte dai carabinieri sul territorio, ma quello di spiegare come, in ogni ambito della vita sociale e relazionale, a partire proprio dalla scuola, il valore del rispetto della legge rappresenti un mezzo per la crescita individuale e sociale, oltre che uno strumento per rendere le città più sicure e vivibili. In quest’ottica è stato in particolare posto l’accento sull’importanza della collaborazione tra tutori dell’ordine e cittadini quale strumento per realizzare un efficiente modello di “sicurezza partecipata” che coinvolga tutte le componenti della società.

La sfida di oggi è l’educazione delle giovani generazioni ad una convinta partecipazione alla costruzione della sicurezza, che deve essere realizzata attraverso la sintesi degli sforzi di chi produce cultura e chi produce legalità, con iniziative e confronti in spazi che facciano sentire i ragazzi protagonisti. Gli uomini in divisa, oltre a portare nelle aule le loro competenze professionali, hanno soprattutto offerto la loro testimonianza personale di uomini al servizio della collettività. I giovani infatti, da sempre tra i più sensibili nell’apprezzare scelte esistenziali coraggiose ed esempi di impegno personale, hanno avuto la possibilità di confrontarsi con chi vive questi ideali sulla propria pelle accettando i rischi di una scelta così impegnativa. 

Bullismo e cyberbullismo, sono due fenomeni oggetto di monitoraggio che devono essere conosciuti in tutti i loro devastanti effetti e che purtroppo sono sempre più diffusi tra i banchi di scuola; è stato dunque utile e necessario illustrarne i contenuti, conoscerli e riconoscerli, approfondendo il problema e comprendendone segnali e strategie d’intervento; questa è una delle più importanti modalità attraverso cui è possibile contrastarne l’ingente crescita.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Luca Abete: "Soltanto coltivando la legalità e il rispetto possiamo cambiare le cose"

  • Cronaca

    Marito violento arrestato dai carabinieri

  • Cronaca

    Soggiorno illegale in Italia, 50enne ucraino denunciato dai carabinieri

  • mobilità

    Ordinanza antismog: le misure fino al 31 dicembre

I più letti della settimana

  • Nuova apertura: al Movieplex di Mercogliano arriva Decathlon

  • Massacro di Avellino, nuovi dubbi emergono dalle indagini

  • Attentato a Strasburgo, irpina si barrica in un ristorante

  • Trovato cadavere in via Tagliamento

  • Incidente ad Avellino, giovane privo di patente travolge un autocarro

  • Assalto al portavalori, sempre più concreta la pista del basista

Torna su
AvellinoToday è in caricamento