Calitri, scoppia il caso delle cartelle pazze

La segnalazione arriva dal circolo Pd

A Calitri emerge il caso delle cartelle pazze, in particolare per quanto concerne le imposte Imu, Tasi e Tari, già versate dalla maggior parte dei cittadini.

Una situazione che persiste dal periodo natalizio

Secondo quanto riportato da "La Gazzetta di Avellino", è stato il circolo del Pd a sollevare la questione, specificando che si tratta perlopiù di cartelle calcolate sulla base di immobili non più di proprietà o inesistenti e che sono state inviate ai cittadini del comune irpino già a partire dal periodo natalizio.

Il vicesindaco di Calitri, Gerardo Metallo, è intervenuto sulla vicenda, affermando la disponibilità dell'amministrazione a risolvere il problema nel più breve tempo possibile:

"Ci sono arrivate tante segnalazioni, probabilmente è stato commesso qualche errore. Tutti i cittadini che hanno già pagato e che hanno ricevuto la cartella possono recarsi allo sportello."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato Vincenzo Schiavone, proprietario di Villa Esther e Santa Rita

  • "Prima dell'alba" racconta la storia di Marco: "Vado a Roma per prostituirmi"

  • Arresto Vincenzo Schiavone, le intercettazioni: "Troppo oltre il limite e questo continua a fare lo spavaldo"

  • Spaventoso schianto in galleria, ci sono numerosi feriti

  • Incidente sull'Avellino-Salerno, le condizioni dei due feriti

  • Chiude "Discorosso" per cessazione attività

Torna su
AvellinoToday è in caricamento