Caciocavallo in cambio di allumino, l'idea vincente del Comune di Vallesaccarda

Il comune irpino si è fatto portavoce di un progetto di economia circolare a favore delle aziende locali e dell'ambiente

Non solo olio evo in cambio di olio esausto, l'amministrazione comunale di Vallesaccarda ha fatto di più: per ogni chilo di alluminio reso al centro di raccolta, le famiglie hanno diritto ad 1 kg di caciocavallo e un barattolo di miele locali. La strategia rientra nel progetto di economia circolare messo in campo dal parlamentino di Franco Archidiacono. 

L'obiettivo è valorizzare la gastronomia di cui Vallesaccarda si è sempre fatta portavoce e quindi le aziende agricole locali e i prodotti tipici. In quest'ottica green si vuole anche potenziare la raccolta differenziata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 2019 infatti, gli abitanti di Vallesaccarda hanno reso ben 500 litri di oli esausti, e il Comune ha distribuito 100 litri di olio extravergine gratis, acquistato dalle aziende del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Coronavirus, il bilancio è pesantissimo: 49 nuovi casi in Irpinia

  • Altro dramma per la famiglia Caso: morto il padre del podista suicida

  • Vaccino Coronavirus supera primo test, Todisco: "Buona notizia che porta la firma del dott. Gambotto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento