L'appello di Maraia: intitolare il campa Cannelle a Vito Melito

"A pochi giorni dalla scomparsa di Vito Melito è imperativo per me proporre un riconoscimento all’atleta che con i suoi successi ha dato lustro al nostro Paese"

A pochi giorni dalla scomparsa di Vito Melito è imperativo per me proporre un riconoscimento all’atleta che con i suoi successi ha dato lustro al nostro Paese. Correndo in tutto il mondo, Vito Melito ha raggiunto traguardi straordinari ed è stato primatista italiano dei 50 km e campione del mondo della 100 km nel 1981. Bolognese di adozione ma Arianese nel sangue e nel cuore. Chiedo al Sindaco Franza, a tutti i consiglieri comunali, alle forze politiche arianesi di rendere onore ad un figlio di Ariano denominando la struttura sportiva del campo cannelle “Arena Vito Melito”. Sono convinto che lo stesso Mennea ne sarebbe felice. La storia sportiva di Vito Melito deve essere legata indissolubilmente alla nostra comunità. Con l’intitolazione della struttura sportiva più importante di Ariano potremmo tramandare un esempio genuino e positivo ai nostri figli, all’intera comunità. Sono convinto del buon esito di questo appello e mi auguro che lo stesso sia condiviso da tutti. Come rappresentanti delle Istituzioni nazionali e locali abbiamo il dovere di riconoscere e rendere merito all’atleta arianese affinché i valori dello sport possano guidare i futuri campioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori ristoranti di Avellino, ecco la nostra classifica

  • Arrestato Vincenzo Schiavone, proprietario di Villa Esther e Santa Rita

  • Lavoro in Comune a tempo indeterminato: si cercano diplomati

  • Tremendo schianto frontale, donna muore sul colpo

  • Nuovo Clan Partenio, ecco come è cambiata la camorra in Irpinia dopo l'operazione "Partenio 2.0"

  • Nuovo Clan Partenio, c'è attesa per capire il destino dei locali "It's Ok" e "Pomodoro"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento